Servizi

Il Vitto

Il vitto è a carattere familiare. Il menù giornaliero è stato predisposto garantendo una certa varietà di piatti e varia con cadenza quindicinale. Ciò per le persone che sono in un buono stato di salute, mentre per quelle che hanno maggiori problematiche fisiche viene preparato un pasto semiliquido, variando comunque il gusto e la qualità dei prodotti.
E’ garantita la possibilità di seguire diete particolari connesse al proprio stato di salute.

 

Attività di Tempo Libero e Animazione

All’interno della residenza è presente un vasto salone dove gli utenti trascorrono insieme il loro tempo libero dedicandosi a varie attività.
In occasione di alcune festività la residenza organizza attività ricreative, quali: feste ed incontri con i familiari e con gli anziani del paese.

 

Servizio di Parrucchiere per Uomo e per Donna e Servizio Pedicure

Tale servizio è garantito sia per le donne che per gli uomini da una parrucchiera esterna alla residenza che viene a prestare servizio a seconda delle necessità e non meno di una volta al mese,chi ha la possibilità si reca al suo negozio.
Altri servizi similari sono assicurati dal personale socio-assistenziale.

 

Sala da Pranzo

I pasti sono consumati di regola nel salone da pranzo al piano terra della struttura, per problemi di salute sono serviti in camera.
Di norma l’orario dei pasti è il seguente : colazione ore 9,00; pranzo ore 12,15; cena ore 18,30.

 

Servizio Amministrativo

Il personale amministrativo favorisce il disbrigo di pratiche amministrative degli anziani e si occupa della gestione rette, informazione per l’accesso di nuovi utenti e della gestione complessiva della struttura.

 

Servizio di Lavanderia e Guardaroba

La residenza assicura il lavaggio e stiratura della biancheria e degli indumenti personali e provvede a fornire lenzuola, federe, coperte e asciugamani.
Fornisce inoltre, in caso di bisogno, un servizio di sistemazione e rammendo dei capi deteriorati.

 

L’Alloggio

All’ingresso all’anziano viene assegnato un posto in una camera a due letti.
L’assegnazione del posto in una camera singola avviene secondo le valutazioni dell’équipe della struttura in considerazione delle problematiche di carattere sociale, assistenziale e sanitario degli anziani presenti, come pure il suo eventuale trasferimento in altra camera.
Il residente potrà, per quanto possibile, scegliere il proprio compagno di camera, arredare la stanza con piccoli arredi personali, usare il proprio televisore.
Il residente dovrà curare il proprio alloggio e tenere in ordine gli oggetti di sua proprietà e rispettare la tranquillità degli altri ospiti.

 

Servizio Sociale

L’ assistente sociale del Monastero, oltre alle normali mansioni istituzionali:

  • mantiene i contatti con il servizio sociale dei comuni di provenienza degli anziani;
  • si occupa dell’ ammissione dei nuovi residenti (chiamata, colloquio preliminare all’ammissione, ecc.);
  • mette in atto interventi tesi a favorire i rapporti tra i residenti e tra residenti e operatori della struttura;
  • mantiene i contati con i familiari, favorendo la loro partecipazione alla vita della residenza;
  • partecipa alla stesura di progetti di assistenza individuali;
  • svolge attività di segretariato sociale.

 

Servizio Religioso

All’interno della struttura periodicamente viene celebrata la Santa Messa ed altre funzioni religiose, che sono aperte anche alla comunità di Collazzone.
Ogni anziano è comunque libero di professare la propria fede religiosa.

 

Le Dimissioni

Le dimissioni possono avvenire o per scadenza del termine autorizzato nel caso di ricovero temporaneo o su richiesta scritta presentata dall’anziano o dai familiari, con preavviso di 15 giorni.

Il Presidente, in qualità di gestore della residenza, sentito il CDA, può allontanare un residente, con provvedimento di urgenza, in caso di condotta incompatibile con la vita comunitaria o per gravi infrazioni del Regolamento.
Di tale provvedimento viene data comunicazione all’ASL competente e al servizio sociale del Comune di provenienza dell’anziano e/o ai suoi familiari, affinché venga trovata una nuova e adeguata sistemazione.

 

Assistenza Sociosanitaria

L’assistenza di base fornita, si basa sul principio della personalizzazione dell’intervento, stimolando l’autonomia della persona anziana.
L’assistenza personalizzata viene programmata tramite il piano di assistenza individualizzato con il contributo di varie figure professionali (socio-sanitari, infermieri, caposala, fisioterapisti) e si concretizza in interventi specifici per il soddisfacimento dei bisogni del residente, nel rispetto delle abitudini di vita di ogni persona.

 

L’Ammissione

La struttura è convenzionata per n. 23 posti letto con l’Azienda Sanitaria Locale n. 2 dell’Umbria.
Sono ammessi anziani e persone non autosufficienti residenti nei comuni del territorio dell’Azienda stessa, l’ammissione può essere temporanea o vitalizia ed è regolata secondo una lista di attesa stilata sulla base della data di presentazione delle domande, della tipologia della non autosufficienza e delle condizioni sociali del paziente ed è tenuta dalla A.S.L. stessa.
La valutazione della non autosufficienza è definita dall’ Unità di Valutazione Geriatica (U.V.G.) composta dal medico sanitario della A.S.L. e dall’ assistente sociale territoriale, la successiva ammissione in struttura avviene con la comunicazione alla Cooperativa da parte della A.S.L. dell’autorizzazione all’ inserimento.

Possono entrare in struttura anche persone non autosufficienti non in convenzione con la A.S.L. n. 2, qualora vi fosse la disponibilità di posti letto nei 23 autorizzati per non autosufficienti.

L’ inserimento avviene previa comunicazione telefonica all’anziano o ai familiari, con i quali viene concordato un colloquio preliminare all’ammissione nel quale si definisce la data, vengono raccolte le notizie di natura sociale, assistenziale e sanitarie, e contemporaneamente si forniscono tutte le informazioni relative all’organizzazione della struttura e della camera dove l’anziano sarà inserito, sulla base del Regolamento e della Carta dei Servizi.

 

Servizio di Fisioterapia e di Riabilitazione Motoria

Gli interventi riguardano il recupero e/o il mantenimento di funzionalità motorie più o meno compromesse.

 

Servizio Medico – Infermieristico

L’assistenza sanitaria è garantita tramite il Direttore Sanitario del Monastero.
Nei giorni festivi e nelle ore notturne il servizio è garantito dalla Guardia medica, se il Direttore Sanitario non è rintracciabile.
Per i casi urgenti il riferimento è il 118.
Le visite specialistiche vengono effettuate nell’ambito dei servizi forniti dalla A.S.L. sulla base delle richieste del medico curante.
Eventuali ricoveri in ospedale sono disposti su ordine medico con ambulanza o mezzo della struttura. L’assistenza durante il ricovero in ospedale è a carico dell’anziano, la residenza provvede al recapito e cambio di biancheria.

L’assistenza infermieristica è fornita da infermieri professionali, abilitati ai termini di legge, coordinati da una caposala, che provvedono a:

  • approvvigionamento, distribuzione e somministrazione terapie prescritte dal medico curante. I farmaci seguono le regole del Servizio Sanitario Nazionale;
  • interventi infermieristici (es. rilevazione parametri vitali, medicazioni, ecc.), secondo le indicazioni dei medico curante;
  • programmazione visite mediche e specialistiche;
  • interventi sanitari di emergenza-urgenza;
  • organizzazione dei ricoveri ospedalieri;